venerdì 7 dicembre 2012

Scuola digitale: un'opportunità in provincia di Pavia

Moltissimi istituti scolastici, in Lombardia e non solo,  stanno sperimentando in questi anni e in questi mesi l'adozione di nuovi strumenti digitali e nuove metodologie didattiche ad essi connesse.
Lavagne Interattive Multimediali, netbook e tablet, piattafome e-learning e e-book sono ormai entrati nelle classi, anche grazie a finanziamenti statali e regionali, che ne hanno incentivato l'adozione.
A fronte di molte risorse pubbliche messe a disposizione per l'acquisto di questi nuovi strumenti e in presenza di un diffuso entusiasmo di molti docenti che colgono il carattere innovativo – sul piano didattico - di questa rivoluzione tecnologica, sono invece scarse le possibilità offerte agli educatori di completare e arricchire la propria formazione sull'uso di questi dispositivi.
Inoltre, la massiccia introduzione di questi nuovi apparati spesso fa emergere nuovi problemi sia nella gestione della rete informatica di istituto, non ancora idonea a supportare questi nuovi carichi, sia nella scelta dei software adeguati.
Infine, troppo spesso, interessanti sperimentazioni e innovazioni, realizzate in singoli istituti, non vengono condivise e valorizzate opportunamente, con il rischio di disperdere risorse e opportunità e di non sfruttare il grande valore aggiunto di una significativa cooperazione tra scuole e tra docenti.

In questo contesto, i docenti sentono sempre più l'esigenza di incrementare le proprie competenze relativamente all'utilizzo di questi dispositivi all'interno dei percorsi curricolari e di confrontarsi su quanto nei diversi istituti si sta sperimentando
Tra il giugno e il dicembre 2012, l'Istituto Santachiara di Voghera e Stradella ha realizzato Sperimentare nuove didattiche nell’era digitale (qui il blog dell'iniziativa), un progetto di formazione e di laboratorio per i propri docenti e studenti, basato sull’uso di una piattaforma di e-learning (LMS), sulla costruzione di moduli didattici per la formazione a distanza (Learning Object) e su uno stile di lavoro collaborativo e cooperativo sia tra docenti, sia tra studenti, sia tra docenti e studenti (questo il gruppo di lavoro dell'iniziativa).

Ora l'Istituto Santachiara, nell'ambito del programma Lombardia Eccellente e con la partecipazione della Provincia di Pavia, lancia la nuova iniziativa PAVIALEARNING 2.0, offrendo a tutti gli istituti e agli enti di formazione un programma di aggiornamento con i seguenti  Obiettivi:
  • fornire ai docenti coinvolti nelle sperimentazioni formazione operativa sull’uso dei nuovi dispositivi e sulle metodologie didattiche ad essi connesse
  • offrire formazione e accompagnamento sulla gestione e sullo sviluppo della rete di istituto
  • favorire collaborazione e cooperazione tra scuole e docenti
  • condividere e valorizzare le esperienze in corso nella provincia di Pavia
  • conoscere ed esaminare le esperienze regionali e nazionali.
Metodologia
I moduli formativi saranno costruiti sulle specifiche esigenze delle singole scuole (o di gruppi di queste), coinvolgendo direttamente i docenti degli istituti sia nell’organizzazione sia nella formazione. Il percorso prevede comunque momenti formativi inter-istituto, anche con l’obiettivo di costruire reti di collaborazione tra docenti e scuole, che vadano oltre la durata del programma formativo.
Per progettare i moduli formativi e per costruire il calendario di PAVIALEARNING 2.0 è indetto un:

Incontro di lavoro
giovedì 13 dicembre 2012
ore 14.30 – 17.00
presso ODPF Istituto Santachiara
Via Scarabelli, 59
27058 Voghera (PV)

Questo il Programma dell’incontro:
Ore 14.30 Accoglienze e presentazione dei partecipanti
Ore 15.00 Presentazione della sperimentazione Nuove didattiche nell’era
digitale
, realizzata da Istituto Santachiara
Ore 15.45 Presentazione del programma di formazione PAVIALEARNING 2.0
Ore 16.15 Discussione e pianificazione di un programma formativo e di un
calendario per gli istituti interessati.

L’incontro è aperto a tutte le scuole della provincia di Pavia.
Per ulteriori informazioni: caumarco@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento